Sale di Consultazione e Musica

Le Sale di Consultazione e Musica rappresentano il settore della biblioteca funzionale alle esigenze della ricerca specialistica. L’ampio apparato e la ricchezza degli strumenti bibliografici di cui sono dotate costituiscono il necessario e indispensabile supporto all’approfondimento e allo studio scientifico nei diversi campi disciplinari. Per accedervi viene rilasciata una tessera di ingresso distinta da quella rilasciata per i servizi di base. Superata la ristretta ottica che definiva le Sale di Consultazione luogo riservato agli studiosi di chiara fama, la selezione dell’utenza avviene oggi con criteri diversi che si rifanno comunque ad un identico principio: sono ammessi alle Sale tutti coloro che, per ragioni di studio e di lavoro, svolgono ricerche che non possono essere condotte in altre biblioteche o in altri settori della BNCF. I servizi forniti sono correlati allo sviluppo dell’attività di studio: nelle Sale di Consultazione sono distribuiti in lettura i libri antichi a stampa e tutte le tipologie di materiale posseduto dalla biblioteca, ad eccezione dei manoscritti e rari e dei giornali. Le Sale, con un apparato di fonti bibliografiche, documentarie e informative a scaffale aperto di oltre 60.000 volumi, svolgono un ruolo centrale nell’articolato servizio di informazione e consultazione che la biblioteca fornisce. Gli utenti sono assistiti da bibliotecari nell’utilizzo di risorse informative tradizionali e risorse bibliografiche, catalografiche e testuali in formato elettronico, da consultare in sede o localizzate presso altri istituti. L’organizzazione bibliografica delle Sale di Consultazione è strutturata, fin dalla costituzione nel 1908, secondo uno schema di classificazione per materie. Tale impianto ha avuto nel corso degli anni una evoluzione strettamente legata alle finalità di una raccolta di consultazione. Alle sezioni a carattere generale, disciplinare o pluridisciplinare seguono raccolte di documenti e alcune collezioni di testi (Fonti storiche, Testi greci, latini, italiani ed ecclesiastici). A queste sezioni se ne aggiunge una di storia locale toscana ed una di dizionari di lingua.
La Sala Musica ha il fondamentale compito di valorizzare le ricche collezioni musicali della BNCF in quanto reparto specializzato in studi musicali. Istituita come settore autonomo nel settembre del 1969, nel 2012 è stata unita alle Sale di Consultazione, continuando a garantire la disponibilità dell’apparato bibliografico disciplinare di supporto alla disciplina ed il servizio di assistenza specialistica, fornendo informazioni e consulenza, in sede e a distanza, a tutti i lettori che svolgono ricerche attinenti la materia o che richiedono riproduzioni di materiale musicale.

Aggiornato a Dicembre 2011